American Hustle – un film sulle truffe da vedere

Titolo originale: American Hustle.
Genere: Drammatico.
Regia: David O. Russell.
Sceneggiatura: David O. Russell, Eric Warren Singer.
Paese e anno di produzione: USA 2013.
Trama: American Hustle, di Eric Singer, ci racconta la storia vera di uno dei più grossi scandali degli USA. I protagonisti sono il truffatore, nonché brillante impostore, Irving Rosenfeld (interpretato da Christian Bale) e la sua scaltra socia britannica, nonché amante, Sydney Prosser (ovvero Amy Adams). I due si ritrovano costretti a lavorare per l’agente dell’FBI, Richie DiMaso (Bradley Cooper) che non segue esattamente le regole e che vuole a tutti i costi raggiungere il suo obiettivo di vendetta, prendendo parte ad una grossa operazione con il nome in codice Abscam che dovrebbe sgominare le più importanti bande di truffatori e politici corrotti. La coppia dunque si trova ad aver a che fare con mafiosi ed uomini del potere, in un ambiente molto pericoloso. Non posso ovviamente mancare i politici, in questo caso Carmine Polito, appassionato ed instabile politico del New Jersey incastrato fra criminali truffatori, federali e uomini di potere. A complicare la situazione ci si mette Rosalyn (Jennifer Lawrence) ovvero l’imprevedibile moglie di Irving decisa a scombinare un po’ di piani.

Cast: Christian Bale, Amy Adams, Bradley Cooper, Jennifer Lawrence, Robert De Niro, Jeremy Renner, Louis C.K., Michael Peña, Jack Huston.
Casa di produzione: Atlas Entertainment, Annapurna Pictures.
Durata: 138 min.
Data di uscita al cinema: 1 gennaio 2014.

Il sud è niente: un film drammatico da vedere sul’adolescenza

Titolo originale: Il sud è niente.
Genere: Drammatico.
Regia: Fabio Mollo.
Sceneggiatura: Fabio Mollo, Josella Porto.
Paese e anno di produzione: Italia 2013.
Trama: Grazia è nel pieno dell’adolescenza ed è molto introversa caratteristica che contraddistingue tutti gli adolescenti e che inevitabilmente li porta a scontrarsi con i genitori. In questo caso il genitore, Giorgio, giovane vedovo che vive con lei nella periferia di Reggio Calabria e guadagna vendendo stoccafisso in un negozio sotto le pressioni della malavita locale. C’era anche un fratello, Pietro, partito per la Germania quando lei aveva 12 anni e di cui non si sono più avute notizie. Grazia non ne ha mai più parlato, suo padre le ha detto che Pietro è morto. A diciotto anni con un fisico più da ragazzo che da ragazza, Grazia, che si porta ancora dietro il vuoto lasciato dal fratello, va al mare per un bagno notturno. D’un tratto esce dall’acqua proprio suo fratello che si dirige verso il paese, o meglio Grazia crede che quello sia Pietro. Inizia quindi ad avere dei dubbi sulla storia che le ha raccontato il padre sulla misteriosa morte del fratello.

Cast: Vinicio Marchioni, Miriam Karlkvist, Valentina Lodovini, Andrea Bellisario, Alessandra Costanzo, Giorgio Musumeci.
Casa di produzione: B24 FILM Madakai, Rai Cinema.
Durata: 90 min.
Data di uscita al cinema: giovedì 5 dicembre 2013.

Stop the Pounding Heart: un film drammatico da vedere sulla religione

Titolo del film in italiano: Ferma il tuo cuore in affanno

Titolo originale: Stop the Pounding Heart.
Genere: Drammatico.
Regia: Roberto Minervini.
Sceneggiatura: Roberto Minervini.
Paese e anno di produzione: Belgio, Italia, USA 2013.
Trama: I Carlson sono una numerosa famiglia che alleva capre in Texas. La loro vita è serena, si dedicano all’allevamento degli animali nella fattoria, alla preghiera ed alla semplice vita domestica. Fra i figli c’è Sara, ancora molto giovane, che aiuta in casa, a badare agli animali ed ad educare i fratellini più piccoli. Sara vive sotto le regole della Bibbia esattamente come vuole la sua famiglia fregando e leggendo quotidianamente dei versi dal sacro libro che vengono poi discussi e commentati in famiglia. Ma i turbamenti sono dietro l’angolo e precisamente arrivano nella persona di Colby Trichell, allevatore di tori e cowboy senza sella. Sara va in crisi, da un lato la ferrea vita religiosa e dall’altro il forte sentimento che Colby le suscita. Sara deve mantenersi pura per il suo futuro marito, che ancora non c’è, ma è dura e fa davvero fatica a destreggiarsi fra il comportamento da brava ragazza cristiana e l’indole naturale dell’istinto che la travolge.

Cast: Sara Carlson, Colby Trichell, Tim Carlson, LeeAnne Carlson, Katarina Carlson, Christin Carlson, Grace Carlson, Linnea Carlson, Bubba Gordan, Corrie Baldridge, Tiffany Means, Dustin Platt, Garrett Jones.
Casa di produzione: Pulpa Entertainment, Ondarossa Film, Poliana Productions.
Durata: 98 min.
Data di uscita al cinema: giovedì 5 dicembre 2013.

Oldboy: un film drammatico sulla vendetta e sulla prigionia da vedere

Titolo originale: Old Boy.
Genere: Drammatico.
Regia: Spike Lee.
Sceneggiatura: Mark Protosevich.
Paese e anno di produzione: USA 2013.
Trama: Oh Dae-su è un trentenne che ha tutto dalla vita ed anche di più: un matrimonio riuscito, una figlia piccola, amanti e qualche vizio. Fra questi vizi c’è il bere ed una sera come tante, in cui eccede, viene fermato dalla polizia ma subito rilasciato. A casa non ci tornerà perchè Oh Dae-su svanisce nel nulla. Si risveglia invece, in una stanza da cui non può scappare, scoprendo di esser stato rapito ma senza capirne la ragione. Tuttavia scopre quasi subito che sua moglie è stata assassinata e che lui è ritenuto il sospettato numero uno. La prigionia di Oh Dae-su durerà per ben quindici anni, inizialmente tenterà il suicidio vinto dal dolore e dalla solitudine, in seguito infiammato dall’odio deciderà di fare buon uso di questo tempo preparandosi fisicamente alla vendetta, nel giorno in cui finalmente conoscerà il viso del suo rapitore. Riuscirà Oh Dae-su ad avere la sua vendetta? Chi lo ha rapito, perchè, e perchè ha ucciso la sua famiglia? Che fine ha fatto la sua bambina, anch’essa rapita?

Cast: Josh Brolin, Elizabeth Olsen, Sharlto Copley, Samuel L. Jackson, Michael Imperioli, Linda Emond, James Ransone, Hannah Simone, Grey Damon, Max Casella, Rami Malek.
Casa di produzione: Mandate Pictures.
Durata: 104 min.
Data di uscita al cinema: giovedì 5 dicembre 2013.

Roma criminale: un film drammatico sulla polizia da vedere

Titolo originale: Roma Criminale.
Genere: Drammatico, Azione.
Regia: Gianluca Petrazzi.
Sceneggiatura: Gianluca Petrazzi, Giorgio Savino.
Paese e anno di produzione: Italia 2013.
Trama: Marco Lanzi è un vice questore in un commissariato romano che vede uccidere suo padre davanti ai suoi occhi, questo è il ricordo più traumatico della sua infanzia. Da quel giorno Marco decide che il lavoro nella polizia sarà la sua vita e che sarà un commissario come suo padre. Ad istruirlo c’è Gargiulo, ex collega del padre e amico di sempre, che però non può far nulla per attenuare il carattere impulsivo di Marco. Il mandante dell’omicidio del padre di Marco è in galera, Vince Marrazzo, detto “er Toretto” e sta scontando la pena di trent’anni per questo crimine. Giustizia fatta? Non per Marco che vede un giorno scarcerato il responsabile della morte del padre. Ma c’è di peggio: Torreto prende contatto con un suo ex compagno di galera che è diventato un criminale molto in vista, deciso a tornare sulla piazza e a far girare nuovamente quel meccanismo criminale che a Roma pareva essersi fermato. Marco ha il sospetto di ciò che sta per accadere e decide di indagare ugualmente anche a seguito dalla sua sospensione dal servizio. Ormai è un fatto personale che porterà Torretto e Lanzi ad un confronto faccia a faccia.

Cast: Luca Lionello, Alessandro Borghi, Corrado Solari, Massimo Vanni, Simone Corrente, Simona Cavallari, Claudio Fragasso.
Casa di produzione: Gino Montegrande.
Durata: min.
Data di uscita al cinema: venerdì 6 dicembre 2013.

Informazioni su Still Life: un flm drammatico da vedere

Titolo originale: Still Life.
Genere: Drammatico

Regia: Uberto Pasolini.
Sceneggiatura: Uberto Pasolini.
Paese e anno di produzione: Gran Bretagna, Italia 2013.
Trama: Che ne è di tutte quelle persone che muiono da sole e di cui non si trovano i parenti? Questo è il caso affrontato dal film Still Life. John May è diciamo un impiegato delle pompe funebri un po’ particolare, perchè si occupa di quei casi in cui non si rintracciano i parenti del morto. La mansione di John May consiste nel dare giusta sepoltura a queste persone. Sapete com’è no? Discorsi, elogi, fiori, musica di accompagnamento, cerimonia e tutto ciò che occorre in un funerale. John sceglie la musica, scrive gli elogin e si occupa dei fiori ma rimane sempre l’unico partecipante del funerale. Alla cerimonia della sepoltura dell’estinto/a c’è sempre e solo lui. Un lavoro che sembra andare avanti da una vita, almeno finchè John non viene dichiarato un esubero e trasferito. Il suo ultimo caso: la morte del suo vicino di casa Billy Stoke. E’ l’ultima sfida di John: farsì che non sia un altro funerale triste a cui non partecipa nessuno. Dunque, bagagli in mano, John è disposto a rincorrere i parenti del defunto in tutto il Paese pur di trovarli e convincerli a rendere omaggio al defunto.

Cast: Eddie Marsan, Joanne Froggatt, Karen Drury, Andrew Buchan, Ciaran McIntyre, Neil D’Souza, Paul Anderson, Tim Potter.
Casa di produzione: Redwave Filmsm, Embargo Films, Cinecittá Studios, Rai Cinema.
Durata: 87 min.
Data di uscita al cinema: giovedì 12 dicembre 2013.

Italy amore mio: informazioni su un film drammatico da vedere

Titolo originale: Italy amore mio.
Genere: Drammatico.
Regia: Ettore Pasculli.
Sceneggiatura: Ettore Pasculli.
Paese e anno di produzione: Italia 2013.
Trama: Alina è una giovane ragazza che viene dalla Romania in Italia con la sua famiglia. Alina si muove in bilico fra due realtà: quella della chiusura verso il mondo trasmessale dalla famiglia e quella della libertà appresa dalla sua cultura. Una volta giunti in Italia Alina riesce a farsi assumere come donna delle pulizie nella prestigiosa scuola di danza DanceHaus di Susanna Beltrami. D’altronde Alina ha sempre amato il ballo, caratteristica ereditata da sua nonna, è sempre stata attratta dallo stile di vita dei suoi coetanei ma non ha mai osato. Almeno prima dell’incontro con l’insegnante Gabriele che la fa innamorare e quindi sconvolge completamente il suo mondo. Purtroppo per Alina suo padre, gestore di una pizzeria, vuole che la figlia lavori con lui nel locale e ben presto Alinma viene a conoscenza della verità sul suo destino: andrà in sposa ad un boss malavitoso per saldare i debiti del padre e salvare la famiglia. Alina però sta cambiando: in lei si è accesa la scintilla della passione per la vita e della determinazione nel voler combattere per avere la sua libertà. E soprattutto Alina ama la danza ed il suo sogno è danzare. Ad aiutarla nella corsa verso quest’obiettivo ci sono l’insegnante di cui è innamorata, il fratello ed un bidello.

Cast: Eleonora Giovanardi, Sara Bertelà, Tiffany Ford, Alessandro Girami, Adamo Miniero, Salvatore Lazzaro, Sergio Bini, Lorena Antonioni, Federica Posca, Ivan Ristallo.
Casa di produzione: UPC STUDIOS, EXFORMAT COMUNICAZIONE, IN COLLABORAZIONE CON FONDAZIONE PANGEA ONLUS.
Durata: 110 min.
Data di uscita al cinema: giovedì 5 dicembre 2013.

Edge of Tomorrow: informazioni su questo film d’azione da vedere

Titolo originale: Edge of Tomorrow.
Genere: Azione, Fantascienza.
Regia: Doug Liman.
Sceneggiatura: Dante Harper, Joby Harold, Steve Kloves, Christopher McQuarrie Tim Kring, Jez Butterworth, Alex Kurtzman, Roberto Orci.
Paese e anno di produzione: USA 2014.
Trama: La storia è incentrata sul tenente colonnello Bill Cage (Tom Cruise) usato insieme ad altri malcapitati per combattere una razza aliena ostile, chiamata Mimics. La morte non pone limiti alla sua sofferenza, dato che il sistema lo costringe a resuscitare solo per combattere a oltranza.

L’apparizione di una misteriosa soldatessa, Rita Vrataski (Emily Blunt), durante la sua 158ma resurrezione potrebbe portare a una via d’uscita dall’incubo?

Cast: Tom Cruise, Emily Blunt, Bill Paxton, Charlotte Riley, Lee Asquith-Coe, Jonas Armstrong, Franz Drameh, Kick Gurry, Tony Way, Dragomir Mrsic, Deborah Rosan, Natasha Goulden, Ronan Summers, Emmanuel Akintunde, Denis Khoroshko.
Casa di produzione: 3 Arts Entertainment, Viz Media.
Durata: min.
Data di uscita al cinema: giovedì 6 marzo 2014.

300: la nascita di un impero – film d’azione sull’antica Grecia

300 è un film dai tratti storici ma anche incredibilmente avvincenti e narra dell’incredibile scontro avvenuto a Capo Artemisio, poi entrato nella leggenda e continuamente citato come valente esempio di coraggio antico e di valore militare. Dai tratti un po esagerati e mitici alcune volte, infonde una certa adrenalina che lo rende un film d’azione piuttosto frizzante da vedere.

Titolo originale: 300: Rise of an Empire.
Genere: Azione.
Regia: Noam Murro.
Sceneggiatura: Zack Snyder, Kurt Johnstad.
Paese e anno di produzione: USA 2014.
Trama: Il film racconta gli eventi avvenuti durante la battaglia di Capo Artemisio, svoltasi negli stessi tre giorni della battaglia delle Termopili. Il generale Temistocle ha il compito di guidare un piccolo gruppo di guerrieri spartani contro l’armata di Serse, il quale viene persuaso dalla regina Artemisia a combattere direttamente contro i soldati greci.

Il film è il sequel di 300 di Zack Snyder del 2007 ed è ispirato in parte alla graphic novel Xerxes di Frank Miller.

Cast: Lena Headey, Eva Green, Andrei Claude, Mark Killeen, Rodrigo Santoro, Sullivan Stapleton, Jack O’Connell, Hans Matheson, Andrew Tiernan, Caitlin Carmichael, Callan Mulvey, Andrew Pleavin, Ashraf Barhom, Yigal Naor, Luke Roberts.
Casa di produzione: Legendary Pictures, Warner Bros. Pictures, Cruel and Unusual Films.
Durata: min.
Data di uscita al cinema: giovedì 6 marzo 2014.

Informazioni sul film “Sin City – Una donna per cui uccidere”

Sin City è un piacevole film d’azione che parla di un intrigante conflitto fra moglie, marito, amante e problemi di ogni genere.

Titolo originale: Sin City: A Dame to Kill For.
Genere: Azione.
Regia: Robert Rodriguez, Frank Miller.
Sceneggiatura: Frank Miller, Robert Rodriguez, William Monahan.
Paese e anno di produzione: USA 2014.
Trama: “A Dame to Kill For”
Dwight McCarthy (Josh Brolin) è contattato dalla sua ex-amante, Ava Lord (Eva Green), che vuole il suo aiuto per sfuggire al marito violento, il miliardario Damien Lord (Marton Csokas). Tuttavia, Dwight se ne accorgerà presto che le vere intenzioni di Ava sono molto più sinistre di quello che appaiono in realtà.

“Just Another Saturday Night”

“The Long Bad Night”

Cast: Jessica Alba, Rosario Dawson, Jaime King, Powers Boothe, Mickey Rourke, Clive Owen, Bruce Willis, Eva Green, Josh Brolin, Jamie Chung, Joseph Gordon-Levitt, Dennis Haysbert, Marton Csokas, Julia Garner, Juno Temple, Ray Liotta, Stacy Keach, Christopher Meloni, Lady Gaga, Jeremy Piven, Crystal McCahill.
Casa di produzione: Dimension Films, AR Films, Quick Draw Productions.
Durata: min.
Data di uscita al cinema: 2014