Il blues del Boogie-woogie e la musica delle bande di strada negli anni 30′ e 40′

Il Boogie-woogie fu un altro stile mmusicale importante degli anni ’30 e degli anni ’40 e nella storia del blues urbano; mentre lo stile è spesso associato al piano solista, il boogie-woogie è stato utilizzato anche per accompagnare cantanti e, come parte solista, in bande e piccole combinazioni di stili e artisti.
Lo stile di musica blues Boogie-Woogie è caratterizzato da una figura di bassi regolari, un ostinato o un riff e spostamenti di livello nella mano sinistra, elaborando ogni corda e trilli e decorazioni nella mano destra.
Lo stile musicale del Boogie-woogie è stato il pioniere del Chicago-based Jimmy Yancey e del Boogie-Woogie Trio (Albert Ammons, Pete Johnson e Meade Lux Lewis); gli artisti che suonavano il boogie-woogie a Chicago sono stati nomi come Clarence “Pine Top” Smith e Earl Hines, che “hanno collegato i ritmi propulsivi di sinistra dei pianisti di ragtime con figure melodiche simili a quelle della tromba di Armstrong. Lo stile liscio della Louisiana del professor Longhair invece mescola il ritmo classico ed il blues con gli stili blues.

Un altro sviluppo in questo periodo contemporaneo alla musica del blues Boogie-Woogie è stato il blues creato dalle “bande del territorio” che operavano a Kansas City, come l’orchestra di Bennie Moten, Jay McShann e l’Orchestra di Count Basie dove gli artisti si concentrarono attentamente anche sul blues, mettendo su canzoni come “Going to Chicago” e “Sent for You Yesterday”. Una nota canzone derivante da una grande banda blues dello stesso periodo è “In the Mood” di Glenn Miller; negli anni ’40 lo stile blues si sviluppò ancora una volta grazie all’onda del boogie woogie ed è stato fortemente influenzato dalla musica delle bande blues di strada, introducendo l’uso del sassofono o di altri strumenti in ottone come la chitarra nella sezione ritmica creando un suono jazzy, in tempo reale col vocal declamatory. Con il Jump blues di Louis Jordan e di Big Joe Turner, con sede a Kansas City, Missouri, fu possibile influenzare lo sviluppo di stili successivi come il rock and roll ed il ritmo tipico del blues.