David Wark Griffith e l’esplorazione cinematografica nei suoi film

Il crescente successo di pubblico e lo sviluppo industriale dei cinema vedono i film di stampo documentaristico lasciar sempre più spazio al cinema di finzione, dove sono previste la messa in scena e strutture narrative sempre più articolate… Benché, soprattutto negli Stati Uniti (e quindi a Hollywood, dove si erano stabilite le principali case di produzione), il cinema si espande su basi industriali e su una rigida organizzazione del lavoro, nel primo decennio del secolo incomincia a delinearsi il ruolo centrale del regista come responsabile delle riprese e, più in generale, dell’intera pellicola.

Al regista David Wark Griffith va il merito di aver utilizzato nel loro insieme e in modo sistematico le risorse espressive e spettacolari del linguaggio cinematografico esplora-te da chi lo aveva preceduto. Con Intolerance, kolossal ambientato in quattro diverse epoche storiche, Griffith intende il cinema come grande spettacolo: ingenti mezzi, imponenti scenografie, eventi storici mescolati a vicende individuali. … Griffith grazie al montaggio è in grado di costruire narrazioni complesse e articolate, che si muovono tra spazi e tempi diversi.